Home Paesi della Tuscia 5 cose da fare a Bolsena in un giorno

5 cose da fare a Bolsena in un giorno

da Elena Cignini
cose da fare a Bolsena

Oggi vi presentiamo un altro borgo della Tuscia tutto da scoprire: Bolsena!

Questo caratteristico borgo medievale, infatti, è uno dei più belli della Tuscia per il suo fascino particolare. Ha le caratteristiche dei villaggi dei pescatori, ma è anche intriso di storie che si sono susseguite nei secoli. Sono bene visibili le testimonianze etrusche e romane che sono giunte fino a noi.

Inoltre sorge in una posizione strategica, trovandosi alle pendici dei Monti Volsini e affacciandosi sull’omonimo lago più grande del Lazio. Impossibile resistere ad una passeggiata tra le sue mura!

Vi consigliamo 5 cose da fare assolutamente per vivere al meglio Bolsena in un giorno.

1) Visitare Rocca Monaldeschi e passeggiare nel quartiere Castello

cose da fare a bolsena

Il castello domina imponente il panorama sul borgo e il lago sottostante. Furono gli orvietani a costruirlo nel 1295, prevedendo una base quadrata e quattro torri. I Monaldeschi, una delle famiglie più importanti di Oriveto, trasformarono poi la fortezza così come la vediamo oggi, nonostante non l’abbiano mai abitata.

Impossibile non cedere alla tentazione di percorrerne il profilo per ammirare una vista spettacolare sul lago e sulle due isole, la Martana e la Bisentina.

Con un biglietto di 2€ è possibile accedere al cammino di ronda e gustarsi a perdita d’occhio il panorama e la luce che si riflette sul lago. Con un costo aggiuntivo si può visitare il museo territoriale che mostra la storia geologica, archeologica ed etnografica della zona, ma anche l’acquario didattico d’acqua dolce.

La Rocca si trova nel quartiere Castello, che conserva ancora i tratti tipici medievali. Bandiere con i colori di Bolsena e testimonanze etrusche rendono la passeggiata pittoresca. Sembra di essere catapultati in un altro mondo, ricco di storia e cultura. Quella di un villaggio che ha subìto nel tempo numerose trasformazioni e che oggi si presta a piacevoli ore di relax.

Visitate le botteghe degli artigiani, scoprite angoli nascosti e poi gustatevi un caffè nella piazza principale, a due passi dalla Rocca.

Dall’alto si apre una vista mozzafiato, soprattutto nelle ore dove il sole è più basso nel cielo e la luce si riflette sulla calma del lago. Il cammino è breve ma vale la pena salire!

2) Fare una passeggiata tra le ortensie

ortensie bolsena cose da fare

Le ortensie sono il fiore simbolo di Bolsena. Qui, grazie al terreno vulcanico ricco di minerali e all’abbondanza di acqua, hanno trovato il loro habitat naturale.

Ne potete vedere tantissime, sia passeggiando nel lungolago, sia risalendo verso la fortezza. Colorano ogni angolo del borgo e si accendono di mille sfumature con il variare della luce del sole. Al tramonto il blu e il rosa si scaldano sotto l’arancio dei raggi del sole.

Il nome tecnico di questo fiore antichissimo è Hydrangea. Le sue origini risiedono nel mito di Hydra, figura mitologica con capelli a forma di serprente.

Ogni anno a Bolsena si tiene la Festa delle Ortensie: un occasione unica per ammirare questo fiore nel periodo di massima fioritura.

Stradine e vicoli vengono adornati con le ortensie ed è possibile visitare strutture e residenze storiche, come il Palazzo del Drago, che custodiscono giardini con diversi tipi di piante e fiori.

Preparate la macchina fotografica: la foto delle ortensie sullo sfondo di Bolsena è d’obbligo!

3) Assaggiare piatti tipici con coregone e anguilla

Lago di Bolsena e cibo, binomio perfetto! Il primo pensiero va alle specialità del luogo: i piatti a base di coregone e anguilla.

I due pesci di acqua dolce, infatti, sono i protagonisti delle specialità del posto. Li troviamo nei menù dei tanti ristoranti in riva al lago o dentro le mura del paese, cucinati nei modi più disparati. Dagli antipasti come le bruschette con coregone o coregone fritto, ai primi con coregone affumicato e pomodorino, fino ai secondi di anguilla in umido o alla vernaccia, ce n’è per tutti i gusti.

Uno dei piatti tipici è la sbroscia, anche detta “acquacotta del pescatore”: una zuppa di pesce tipica del lago di Bolsena, fatta con vari tranci di pesce (luccio, tinca, persico, lasca, anguilla).

E non c’è miglior piatto da gustare se non quello pescato fresco la mattina. Tanti sono i pescatori che rientrano nelle prime ore del mattino con le loro reti e il “raccolto” della giornata.

Preparate i calici e scegliete il vostro piatto preferito, senza dimenticare la location: lungolago o castello?

4) Fare un bagno nel Lago di Bolsena

cose da fare al lado di bolsena

Il lago di Bolsena, di origine vulcanica, è il più grande del Lazio e ha una storia antichissima. Infatti, fungeva da spartiacque tra i territori delle due principali città d’Etruria: Vulci e Volsinii (attuale Orvieto).

Oggi offre tante attività possibili, soprattutto in estate.

A seconda della vostra passione potete informarvi sul sito ufficiale per immersioni, canottaggio, kayaking, sci nautico, kitesurf, windsurf, vela e pesca sportiva.

Oppure potete imbarcarvi su uno dei tanti battelli e, accompagnati dalle spiegazioni della guida, godervi il vostro giro. Noi l’abbiamo fatto e ve lo abbiamo raccontato qui, ed è stato emozionante vedere da vicino la flora e la fauna delle isole, così vicine ma così distanti dalla riva!

Ovviamente prima di andarsene da Bolsena è obbligatorio un bagno nelle sue acque! In estate le rive sono affollate, proprio perchè si tratta di uno dei laghi balneabili del Lazio più sicuri e più puliti.

E se avete la fortuna di poter andare al largo con un vostro mezzo o noleggiato (per esempio con uno dei tanti pedalò), tuffarsi sarà ancora più bello.

5) Aspettare il tramonto con un aperitivo

cose da fare al lago di bolsena

Cosa c’è di meglio che gustare un aperitivo senza alcuna fretta di tornare a casa?

Magari davanti ad una distesa di acqua calma. A bolsena ci sono tanti bar che offrono questa possibilità, sia sulla riva che nelle mura interne. I tanti locali sul lungolago si affacciano direttamente su tramonti suggestivi.

Vi diamo qualche suggerimento se volete fermarvi a bere uno spritz o un calice di vino accompagnato da qualcosa di più sfizioso di semplici patatine:

  • Enoteca Aenos si trova nella piazzetta davanti alla Rocca: vino e taglieri sono un must
  • Ortensia Ristobar invece si trova sulle rive del lago: ideale per uno spritz e una pizza

Siete mai stati a Bolsena? Avete altri suggerimenti?

dai uno sguardo anche qui

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More