Home Natura Tour a Capodimonte e isole del Lago di Bolsena

Tour a Capodimonte e isole del Lago di Bolsena

da Silvia Mignani
isole del lago di bolsena

L’estate finalmente è nel pieno del suo splendore e la voglia di vacanza si fa sentire, dove andare? Mare, montagna o…lago?

La Tuscia è ricca di luoghi dove trascorrere delle giornate rilassanti e divertenti. Uno di questi è il Lago di Bolsena, intorno al quale proprio in questo periodo dell’anno fioriscono tante iniziative e attività da fare.

Che ne pensate di un tour a Capodimonte e un giro in battello per vedere da vicino le isole del Lago di Bolsena?

Noi vi abbiamo trascorso una giornata accompagnate dalle esperte guide di Antico Presente che ci hanno fatto immergere nella bellezza e nella storia del luogo!

Alla scoperta del lago di Bolsena

gita capodimonte e isole lago di bolsena

Il lago di Bolsena è il lago vulcanico più grande d’Europa formatosi circa 300.000 anni fa nella caldera principale del complesso dei monti Vulsini ed è il quinto lago d’italia per estensione.

Ha una forma tondeggiante tipica per la sua origine, due isole e un fiume emissario.

L’ambiente naturale quasi incontaminato lo rende uno dei pochi laghi italiani completamente balneabile. Infatti, proprio in virtù della pulizia delle sue acque, ritenute potabili fino agli anni 50, (da cui la definizione di “lago che si beve”), sono sopravvissute specie di piante subacquee ormai estinte altrove.

Un po’ di storia

La presenza del lago ha favorito anche quella dell’uomo e fin dall’età del ferro si sono avvicendate diverse civiltà: dai Villanoviani agli Etruschi fino ai Romani, ai Longobardi, ai Saraceni e agli Ostrogoti.

Nel medioevo la zona è stata interessata da lotte di potere da cui alla fine uscì vincitrice lo Stato della Chiesa.

Proprio grazie a un Papa, Paolo III, nel 1500 i Farnese si insediano intorno al lago e per circa un secolo si dedicano allo sviluppo dei centri costruendo rocche, palazzi e residenze.

Dalla metà del secolo successivo la zona tornerà sotto la Chiesa fino al 1871, quando entrerà nel Regno d’Italia

Il borgo di Capodimonte

gita a capodimonte

Abbiamo iniziato la nostra gita visitando Capodimonte. Il borgo, arroccato su un promontorio che si affaccia sul lago, è stato fondato al tempo degli etruschi.

Accompagnati dalla guida Sabrina Moscatelli siamo arrivati fin sotto la cinquecentesca Rocca Farnese che domina il paese e la parte di lago prospicente.

Qui, ammirando il panorama, abbiamo ascoltato il racconto delle vicissitudini della famiglia Farnese che nel 1500 per circa un secolo ha governato questi luoghi.

La Rocca divenne un luogo ambito, infatti ospitò diversi Pontefici, sovrani e artisti che ne decantarono la magnificenza.

Pare inoltre che qui sia nata Giulia Farnese, famosa per essere stata amante del papa Alessandro VI Borgia e amica della figlia Lucrezia.

Il tour in battello sul lago di Bolsena

isola bisentina lago di bolsena

La nostra gita è proseguita sul lago, dal porto di Capodimonte ci siamo imbarcati su un battello che fa il giro delle due isole, Martana e Bisentina.

Purtroppo non è possibile visitarle, ma vale la pena fare il tour per poterle vedere da vicino ed apprezzarne la bellezza, la flora e la fauna di cui sono ricche.

Dopo pochi minuti di navigazione ci siamo avvicinati all’isola Martana e nel circumnavigarla abbiamo seguito le parole della guida che ci indicava i punti di maggior interesse storico naturalistici

Isola Martana

isola martana lago di bolsena

L’isola prende il nome dal paese di Marta situato di fronte e girandole intorno con il battello possiamo vedere da vicino la sua forma a mezzaluna tipica dei crateri vulcanici.

Nonostante si presenti come un piccolo fazzoletto di terra e scogli, è un luogo ricco di storia e leggende.

Si narra infatti che qui al tempo di Diocleziano subì il martirio Santa Cristina, divenuta poi patrona di Bolsena, mentre al tempo dei Goti vi fu tenuta prigioniera e poi uccisa la regina Amalasunta figlia di Teodorico.

L’ isola, fertile e ricoperta di lecci e ulivi, ha ospitato fino al 1500 diversi ordini di monaci nel convento di Santo Stefano.

Secondo alcuni studi anticamente l’isola era collegata alla terraferma da una striscia di terra, ipotesi confermata anche da alcuni rilevamenti subacquei.

Abbiamo proseguito poi verso l’isola Bisentina, un pochino più a nord.

Isola Bisentina

isola bisentina lago di bolsena

Avvicinandosi all’isola Bisentina quello che colpisce è la vegetazione e la ricca fauna. infatti, questo è l’habitat del gabbiano reale, che qui convive con cormorani e aironi neri.

Sull’isola sono presenti i resti di sette piccole chiese che si possono intravedere in mezzo ai lecci. Ma il monumento più importante è la chiesa fatta costruire dai Farnese nella parte meridionale, con accanto il convento francescano.

Le acque intorno all’isola sono particolarmente limpide e cristalline e si racconta che già nei secoli scorsi fosse il luogo preferito dai nobili per farsi il bagno.

Potevamo non farlo anche noi?

Alla fine il capitano ha buttato l’ancora davanti all’isola e con un tuffo ci siamo immersi nelle acque chiare e fresche del lago per concludere in bellezza il nostro giro.

Idee per un weekend

La zona offre tantissime e diverse opportunità per trascorrere un weekend, basta solo decidere il tipo di attività, storico culturale, naturalistico, enogastronomico.

Noi siamo pronti a ripartire e voi? Quale sarà la vostra meta, il lago, le isole o i borghi come Bolsena, Marta o Capodimonte? Fatecelo sapere!

You may also like

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More